Nuove ricette

Fiori di paccheri al tonno.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
– 180 g di paccheri
- 360 g di tonnotto
- 80 gr. di pan grattato
- 4 cucchiai di olio e.v.o
- 4 cucchiaini di parmigiano
- 4 filetti di alice sott’olio
- prezzemolo q.b.
- sale e pepe q.b.

Preparazione
Cucinate i paccheri in acqua salata considerando 2 minuti di cottura in meno del tempo indicato sulla confezione. In realtà il peso della pasta è maggiorato un pò perchè potrebbe succedere che qualche pacchero possa rompersi (Io ne ho usati 6 per ogni cocotte per un peso totale di 150 gr. di pasta). Nel frattempo miscelate il pan grattato con il parmigiano e il prezzemolo. Salate e pepate. Poi mettete nel mixer il tonno e le alici, entrambi ben sgocciolati, unite l’olio e mixate. Una volta cotti i paccheri riempiteli con un cucchiaino, quindi rigirateli nel pan grattato e posizionateli in piedi in una cocotte che avete oleato e  cosparso di pan grattato. Riempite le cocotte cospargete il tutto con un’altra spolverata di pan grattato e un filo di olio, e via in forno caldo a gratinare a 180° per 15-20 minuti. In ogni caso regolatevi col vostro forno.

Cuoricini con ricotta al profumo di bottarga

INGREDIENTI
per la pasta
2 uova
200 gr farina
sale
per il ripieno
-200gr ricotta fresca
-100 gr filetti di Tonno il Tonnotto by l’Isola d’Oro
-scorza di 1 limone grattuggiata
-Pepe Cannamela
-Lemon Grass in foglie Cannamela
-sale
condimento
-burro qb
-salvia fresca in foglie
-Bottarga di tonno il Tonnotto by l’Isola d’Oro

Preparazione
In una ciotola disporre la farina a fontana con al centro le uova e un pizzico di saleCon le dita iniziare a impastare dal centro, incorporando man mano la farina alle uovaContinuare a impastare su un piano, fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica e lasciare riposare per 30 minuti.
Preparare il ripieno dei ravioli, amalgamare in una ciotola la ricotta fresca con il Tonno il Tonnotto by l’Isola d’Oro,
aggiungere mezzo cucchiaino di Lemon Grass in foglie Cannamela e la scorza grattugiata di un limone.Regolare di sale e amalgamare il tutto fino a fare diventare una crema.
Riprendere l’impasto e stenderlo con il mattarello sul piano infarinato e tagliando dei pezzi più piccoli passarli nella macchinetta prima nello spessore più grande e poi ripiegare la pasta e ripassarla nel rullo con lo spessore a 3Poggiare le sfoglie su un piano infarinato e iniziare a disporre su una sfoglia dei mucchietti di ripieno aiutandosi con un cucchiaino, poi ricoprire con un’altra sfoglia e fare aderire bene i bordi.
Ricavare i ravioli dando la forma che preferite, io ho usato uno stampino taglia biscotti a forma di cuore. Disporre i ravioli su un panno infarinato.
Fare sciogliere in un tegame un pezzo di burro aromatizzandolo con delle foglie di salvia frescaCuocere in acqua salata i cuoricini per pochi minuti e scolarli con una schiumarola.
Insaporire con il condimento di burro e salvia e lasciare insaporire. Impiattare e cospargere con la Bottarga di tonno.

Gnocchi al nero di seppia con ragù di pesce

Ingredienti
-300 gr di farina
-1 uovo
-1 kg di patate
-sale qb
-due cucchiaini di nero di seppia L’Isola d’oro
-10 scampi
-5 etti di vongole
-250 gr di tonnotto in olio di oliva
-4 Cucchiaini di Bottarga di tonno L’isola d’oro
-4 seppioline 
-10 pomodorini
-basilico 
-brodo di pesce
-Olio d’oliva
-1 Scalogno
-Vino bianco

Preparazione
Fate una fontana con la farina e schiacciate le patate che avete lessato , aggiungete due cucchiaini di nero di seppia, l’uovo ed il sale.
Cominciate ad amalgamare sopra ad un piano ben infarinato.Fate delle strsicioline con l’impasto per creare degli gnocchi.
Per il sugo:In una padella mettete dell’olio e lo scalogne tagliato a pezzettini,fate appassire.Aggiungete il brodetto di pesce e unite le vongole, coprite finche’ non si apre il guscio.
In una pentola a parte fate bollire dell’acqua e fate scottare gli scampi per 1 minuto, scolateli e togliete la polpa metettetela nella padella insieme alla bottarga, i pomodorini tagliati a pezzettini, il tonno ed un bicchierino di vino bianco.
fate evaporare leggermente e per ultimo aggiungete le sepiolite tagliate finemente.
Cuocete gli gnocchi che passerete per ultimo in padella con il sugo di pesce, unite il basilico sminuzzato.

Palline di tonno con curcuma e semi di lino in pastella di zafferano

Ingredienti
per le polpette
– Riso 50 gr
– Tonno il tonnotto 200 gr già sgocciolato
– aliciotte arrotolate ai capperi 2
– capperi circa 10
– uovo 1
– pan grattato 2 cucchiai
– scorza di mezzo limone
– 12 cucchiaino di pasta di acciughe
– 12 cucchiaino di pomodoro concentrato
– 1 cucchiaino di curcuma
– 2 cucchiai di semi di lino

Ingredienti per la pastella allo zafferano:
– acqua ghiacciata
– farina di semola rimacinata
-zafferano qualche pistillo (1 bustina se in polvere)

Ingredienti per la panatura:
– Pastella allo zafferano
– Pan Grattato
– Farina
– Olio di semi per frittura

Preparazione
Mettere sul fuoco una pentola con dell’acqua, portare a bollore e versare il riso, far cuocere a cottura desiderata, salate a piacere, consiglio però di tenerlo un po’ al dente in quanto dovrà cuocere ancora in frittura.
Prepariamo quindi l’impasto delle polpettine di tonno procedendo in questo modo: in un robot mettiamo tutti gli ingredienti che ci serviranno per le polpette tranne il riso e i semi di lino, e azioniamo a velocità bassa, questo ci aiuta a tritare i capperi, le alici e ad amalgamare meglio l’impasto.
Versare il composto in una ciotola e aggiungere i semi di lino e il riso, mischiare per bene il tutto e l’impasto è pronto.
Per una maggiore riuscita nella preparazione delle polpette è meglio preparare l’impasto un paio d’ore prima, e farlo riposare e rassodare bene in frigo.
Intanto ci prepariamo la pastella:
Se si usa lo zafferano in pistilli, metterlo a bagno in un cucchiaio di acqua tiepida e farlo sciogliere per bene, a questo punto, mettere la farina e aggiungere lo zafferano sciolto e l’acqua fredda, la pastella non deve essere troppo densa.

Prepariamo adesso le palline, per rendere più facile la preparazione
bagniamoci leggermente le mani con un po’ d’acqua, questo ci
aiuterà a non farci attaccare l’impasto alle mani e a rendere
le polpettine più lisce.
Passare le palline, prima nella farina, poi nella pastella e poi nel pan grattato.
Friggere in abbondante olio molto caldo.