Ultimi Post »

Premiazione!!

Venerdì 2 luglio 2010, in una calda e allegra mattinata “di aria di fine scuola”, si è svolta la premiazione per i lavori collettivi ed individuali dei bambini del ciclo materno e primario della scuola per l’Europa delle seguenti classi e sez.: materna italiana A; materna italiana B;1° italiana;2° francofona; 5° italiana B Sono state premiate per originalità ed intuito nonché maestria nell’applicazione artistica le seguenti opere:

OPERA COLLETTIVA

PREMIO INTERPRETAZIONE ENERGIA E POTENZA DEL COLORE

“I MAGHETTI DIVENTANO PESCIOLINI NELL’ACQUA IN COMPAGNIA DI MAMMA DELFINO” (materna italiana A)


PREMIO MAGIA DELL’ARMONIA

OPERA COLLETTIVA “PICCOLI GRANDI PESCI” (1° ITALIANA)


PREMIO INTERPRETAZIONE PESCE/AEREO

OPERA DI MATTIA (MATERNA ITALIANA B)


PREMIO LEGGIADRIA

OPERA DI GIULIA (MATERNA ITALIANA B)


PREMIO PESCE FREAK

OPERA DI FILIPPO (MATERNA ITALIANA B)


PREMIO PESCE/LIBELLULA BEAT

OPERA DI ELEONORA M. (MATERNA ITALIANA B)


PREMIO FANTASIA

OPERA DI DANIELE (MATERNA ITALIANA B)


PREMIO TENEREZZA

OPERA DI MARIO (MATERNA ITALIANA B)


PREMIO PESCE CHIC

OPERA DI LEONARDO (MATERNA ITALIANA B)


PREMIO PESCE/UCCELLINO + ABBOTTONATO

OPERA DI TOMMASO (MATERNA ITALIANA B)


PREMIO OPERA PRIMA

OPERA DI GIOVANNI (MATERNA ITALIANA B)


PREMIO A INTUIZIONE E REALIZZAZIONE

OPERA DI ELEONORA (2° FRANCOFONA)


PREMIO ALLA PERSONALITA’ DEL DISEGNO

OPERA DI QUENTIN (2° FRANCOFONA)


PREMIO COERENZA ISPIRATIVA

OPERA DI HAKIM (2° FRANCOFONA)


PREMIO SPONTANEITA’ ESPOSITIVA

OPERA DI THOMAS (2° FRANCOFONA)


1° PREMIO PER LA CAPACITA CRITICA PROFONDA DI INTERPRETARE IL PENSIERO FILOSOFICO E SOCIALE ESPRESSO DA DARIO GHIBAUDO NELLA

INSTALLAZIONE “550 PESCI FUOR D’ACQUA”.
OPERA COLLETTIVA “550 PESCI FUOR D’ACQUA..DRITTI IN PADELLA” (5° ITALIANA B)

550 Pesci fuor d’acqua a TGParma

Da oggi è possibile inviare il materiale artistico preparato dai ragazzi della Scuola per l’Europa.

Per inviare il materiale è necessario inviare una mail  cliccando sul seguente link

invia materiale

I docenti sono pregati di specificare il titolo dell’opera, la classe ed il gruppo che ha contribuito alla realizzazione del materiale in modo da favorire una corretta suddivisione dei lavori.

Giovedì 13 maggio si è concluso in bellezza l’incontro fra L’isola D’oro e Dario Ghibaudo.
Infatti, insieme ai bambini della Scuola per l’Europa ed alle giocatrici della Foppa Pedretti Volley Bergamo (squadra sponsorizzata da L’Isola D’Oro), ci siamo confrontati in termini scanzonati e al contempo profondi sul significato dell’installazione “550 pesci fuor d’acqua”, abbiamo giocato e scherzato intorno ai “pesciolini mutanti” cercando di imitare il loro suono e di capire in che direzione stanno andando e stiamo andando. E siamo stati tutti felici di constatare che ciò che desideriamo e condividiamo è la tolleranza ed il rispetto reciproco amando le rispettive individualità.
Testimone dell’intensa mattinata è stata Radio Parma che ha trasmesso in diretta da Palazzo Dalla Rosa Prati, sede temporanea dell’installazione.
Con i bambini e Dario Ghibaudo abbiamo individuato alcuni dettagli del Tonnotto L’Isola D’Oro ed altri sui 550 pesciolini che potevano essere di interesse comune e su questi abbiamo preparato divertenti domande da fare in diretta ai bambini in radio poi suffragate da piccole sorprese a chi rispondeva più rapidamente.
Le ragazze della Foppa – le italiane Caterina Fanzini (schiacciatrice) e Lucia Bosetti (schiacciatrice), la tedesca Christiane Furs (centrale) e la polacca Katarzyna Gujska (alzatrice) –intervistate da Andrea Gatti, conduttore della diretta alla mostra, hanno detto di apprezzare il contenuto sociale ed educativo della mostra affermando che è la prima volta che intervengono ad una kermesse con un’azienda alimentare impegnata in questa direzione; hanno aggiunto che l’emozione, come atlete, le attanaglia ogni volta che devono giocare partite importanti o gare con la maglia della nazionale e che solo la concentrazione e lo spirito di gruppo sono validi alleati in queste circostanze.
Sono ragazze molto giovani, lontane dalle famiglie d’origine, dunque l’alleanza fra di loro e lo spirito di squadra serve, insieme alla personalità individuale, a rafforzarle.
E’ lo stesso concetto di diversità compatibile e fruttifera che troviamo nell’opera di Ghibaudo.
E’ lo stesso approccio culturale, di flessibilità e di corporate aziendale open minded che vive nell’azienda L’Isola D’Oro.
Nonostante facciano parte di una squadra molto blasonata le campionesse europee della Foppa Pedretti, da perfette sportive, sono disponibili e semplici; si sono subito messe a disposizione dei bambini della Scuola per l’Europa e, seguendo le indicazioni di Donatella Zarotti responsabile comunicazione L’Isola D’Oro, hanno organizzato piccoli stage di mini-volley in Piazza Duomo.
Infatti gli studenti, dopo la visita sensoriale alla mostra “550 pesci fuor d’acqua” dell’artista Dario Ghibaudo fortemente voluta dall’azienda L’Isola D’Oro di Parma, hanno avuto la possibilità di confrontarsi con le atlete, i giornalisti intervenuti, la guida e Donatella Zarotti sulle suggestioni della mostra e sull’impegno delle atlete nello sport e nella vita. Di seguito, seguendo soprattutto il desiderio dei bambini si è unita la cultura allo sport ed alla conoscenza reciproca; abbiamo concluso la mostra nel modo migliore: con una festa multiculturale.

visualizza la gallery della visita di Scuola per l’Europa e della foppa Pedretti Volley

Giovedì 13 maggio, sarà presente una postazione di Radio Parma che trasmetterà in diretta dalla mostra “550 pesci fuor d’acqua” a PDRP in Piazza Duomo a Parma.
Durante la mattinata si susseguiranno le visite guidate dei bambini della Scuola per l’Europa; con i DJ si improvviseranno giochi di intrattenimento per i piccoli scolari di Parma.

Anche le ragazze della Foppa Pedretti Volley saranno presenti all’evento e lo supporteranno con il loro talento ed il loro carisma di sportive d’eccellenza.

Conferenza stampa di presentazione dell’evento

Sabato 8 maggio a Palazzo Dalla Rosa Prati alle ore 11.30 si è tenuta la conferenza stampa per presentare la mostra “550 pesci fuor d’acqua” che si svolgerà  da lunedì a giovedì dalle 8.30 alle 21.

Alla conferenza stampa erano presenti l’artista Dario Ghibaudo, l’azienda che ha promosso l’iniziativa L’Isola D’oro nella persona di Donatella Zarotti, il vice-sindaco dott. Paolo Buzzi, la curatrice della mostra dott.ssa Isotta Saccani e la direttrice della Scuola per l’Europa dott.ssa Jeannine Maradini.

Erano altresì presenti i rappresentanti dei media locali.

Catalogo dell’Evento

Bimbi e Arte

Il rapporto dei bimbi con l’arte è di assoluta facilità nella lettura di opere a volte concettualmente complesse se queste conservano la freschezza ovvero se non totalmente intellettualmente rarefatte. Quindi i bimbi possono essere considerati una sorta di cartina tornasole per far capire all’artista stesso se e dove la sua capacità di comunicare è reale.

Veicolare un riflessione attraverso un manufatto richiede essenzialità, ironia, estetica, occorre accantonare il normale narcisismo generato dall’ego del creare e porsi come un tramite, l’innocenza dei bambini è un ponte naturale fra chi osserva e quel che l’artista ha prodotto.

D. Ghibaudo

Dal Museo di Storia Innaturale…

la Sala XIII del Museo di Storia Innaturale, indaga le contaminazioni tra pesci, creature terrestri e vegetali, creando specie immaginarie ma, spesso, non improbabili.
La sala è letteralmente invasa da un grande “organismo” composto da una miriade di pesci mutanti dai riflessi argentei e variopinti.
Le sonorità emesse dall’organismo contribuiscono a creare una suggestiva immersione in quello che potrebbe essere un habitat “naturale”.

Quest’opera fa parte di un lavoro più ampio rappresentato dal Museo di Storia Innaturale e in particolare delle sezioni o Sale dove l’osservazione del contemporaneo porta all’analisi dei risultati e delle possibili conseguenze derivate dalla ricerca scientifica che conduce a modificazioni genetiche, creando nuove specie mutate, sia vegetali che animali.

D.Ghibaudo

550 Pesci a scuola…

L’isola D’Oro, con la collaborazione della Scuola per l’Europa di Parma e l’artista Dario Ghibaudo, ha organizzato per gli scolari di Parma speciali visite guidate all’evento artistico “550 pesci fuor d’acqua” che si svolgerà a Palazzo Dalla Rosa Prati dal 10 al 13 di maggio 2010.
Trattandosi di un’esperienza sensoriale ed artistica “fuori” dal comune (d’accordo ed in accordo su questo con il dott. Paolo Buzzi, vicesindaco del Comune di Parma con delega alle politiche per l’infanzia e la scuola) si è voluta dare ai bimbi ed ai ragazzi la possibilità di accedere ad un mondo, quello artistico ed imprenditoriale, solitamente a loro lontano.
Specialmente nell’accezione artistico/imprenditoriale.
Questo binomio parte dalla consapevolezza di vision aziendale che nessuna cosa è fine a sé stessa -un’azienda alimentare non è solo un’azienda alimentare- e che la creatività può esprimersi in tutti gli ambiti della comunicazione con lo stesso potere concettuale ed etico.
Chi lavora “bene”, con capacità e serietà, lo può fare in ogni ambito con la medesima vibrazione armonica: la coerenza.
Ci è parso da subito interessante poter coinvolgere gli scolari in un gioco legato alle emozioni suscitate in loro dalla visita alla mostra e lo abbiamo proposto a coloro che avevano aderito all’iniziativa.
Quindi, insieme agli insegnanti, si è stabilito di dare ai ragazzi l’opportunità di mettere in gioco le loro sensazioni e le loro idee (anche giocose) con produzioni ed illustrazioni poi valutate dall’artista e da me medesima in rapporto alla capacità intuitiva ed al talento artistico.
Al di là del giudizio, comunque, tutti gli scritti, disegni, sculture, decoupage ed altro, saranno pubblicati nel blog dedicato dall’azienda a questo evento ed in particolare agli scolari di Parma da cui ci aspettiamo di ricevere molti post!

Grazie a tutti!

Donatella Zarotti
L’isola d’Oro

L’Isola d’Oro sostiene l’Arte

L’ISOLA D’ORO, l’arte nelle cose buone.
Un’azienda può produrre bellezza
e farlo con la dignità di un artista impegnato socialmente?
L’energia che accompagna la realizzazione di un prodotto
è della stessa natura di quella che avvolge un artista ispirato?
Secondo Noi, sì.

L’ISOLA D’ORO promuove l’arte.
Ci siamo chiesti che emozione prova un imprenditore quando incontra
le proprie creature al supermercato, magari ad altezza occhi.
Così come non sempre è oro tutto ciò che luccica,
non tutti gli imprenditori hanno occhi solo per il mercato.
L’ISOLA D’ORO ama l’arte come ama tutti i suoi prodotti,
fatti con passione e cura, ricerca ed intuizione, a volte con un sorriso.
Dunque, è con grande soddisfazione che L’ISOLA D’ORO presenta un artista,
Dario Ghibaudo, con la Sua opera “550 pesci fuor d’acqua”.
L’ISOLA D’ORO è un’azienda di Parma che ama creare e diffondere
la tradizionale cultura delle conserve ittiche, tipica del nostro paese,
tramite la commercializzazione dei propri prodotti in Italia e nel mondo;
I prodotti a marchio L’ISOLA D’ORO sono attraenti e gustosi,
linee classiche in olio di oliva e ricette diverse utilizzando le meravigliose
erbe aromatiche ed i sapori tipici delle varie regioni italiane, prodotti di alta qualità
soprattutto siciliani che fanno parte di una filiera rigorosamente italiana al 100%.

L’ISOLA D’ORO ha scelto un’immagine grafica fresca e colorata
al fine di comunicare l’“oro” contenuto nei propri prodotti:
dalla confezione in vetro che assicura qualità alle qualità intrinseche
di ogni referenza (ipocalorico-salutistico-gustoso-pratico)
e l’esperienza di un’azienda che da 50 anni lavora con grande serietà nel settore.

……ed infine una promessa: continueremo
a mettere l’arte nelle cose buone.

Powered by WordPress. Theme: by Alex Candelari Media Studio.