IL BUONO DEL MARE E’ UNA SPECIALITA L’ISOLA D’ORO

L’Isola D’Oro si traduce nelle sue celeberrime conserve ittiche, tradizionalmente lavorate e confezionate in Italia.
Il pesce azzurro, dal tonno alle acciughe, dallo sgombro alle sardine, è il core business di questa azienda che nasce e si sviluppa a Parma, la Food Valley sede europea di Efsa, ma si rivolge ad un mercato globale e contemporaneo, ben rappresentato dalle insegne di GD e DO, nazionali ed internazionali

L’isola D’Oro fornisce un servizio efficiente ed esaustivo ai propri clienti e, rivolgendosi sia alla distribuzione sia ai consumatori finali, crea importanti ponti fra attori diversi tuttavia complementari.

L’azienda seleziona la migliore materia prima sul mercato per trasformarla nei capolavori gastronomici che nascono dalle mani sapienti dei maestri della tradizione marinara italiana.

Oltre al pesce azzurro, la nutrizione mediterranea L’Isola D’Oro propone un completamento di gamma formato da dieci gustosi sughi pronti con varianti molluschi, crostacei e pesci taglia media, vongole e cozze al naturale, bottarga essicata e ventresca di tonno, diversi pesi e formati, adatti per ogni esigenza.
La creazione costante di prodotti e di linee orientate al brand come alle private label, l’uso sapiente del vetro per rendere la qualità immediatamente percepita agli occhi, ricerca e innovazione tecnologica sul prodotto, ricette tradizionali rivisitate, packaging, scelte grafiche e comunicazione sono il fiore all’occhiello dell’azienda che fa della resilienza e dell’attenzione al cliente e al mercato i propri punti di forza e trasformazione.
La trasformazione, appunto, fa parte del dna L’Isola D’Oro perché per valorizzare al meglio un prodotto come le conserve ittiche, è necessario conoscerne bene le fasi di lavorazione e confezionamento che sono strettamente connesse a competenze precise che ne determinano il risultato successivo in ambito commerciale.

I desideri delle persone e le esigenze delle collettività, siano essi di natura economica, culturale,salutistica o etica, vengono filtrati dall’azienda grazie ad un integrato sistema di informazioni incrociate on e off line; così un marketing avanzato può rendere fruibili ed utilizzabili bisogni e richieste del mercato proprio mentre nascono creando sinergie nei vari comparti aziendali dalla produzione al commerciale, ricerca/sviluppo e controllo/qualità e cooperazione attiva con gli interlocutori della moderna distribuzione.

evoluzione grafica e valore concettuale del marchio

Nell’evoluzione naturale di un’azienda, la comunicazione relativa al marchio e la declinazione nei singoli prodotti, facenti parte della gamma, è fondamentale.
Come flash introduttivo al brand marketing L’Isola D’Oro, abbiamo scelto di parlare del core business aziendale cioè il tonno in vetro.
La considerazione iniziale è stata quella “strategica” di evidenziarsi a scaffale con una serie di prodotti diversi e nuovi sia per lettering e filosofia comunicativa sia per testimonial fumettato ed empatia socio-culturale.
Infatti, Il Tonnotto, come d’altronde gli altri prodotti firmati L’Isola D’Oro, ha un lettering con caratteri arrotondati, colori sgargianti e frizzanti per comunicare gioia, vicinanza e movimento (che ben rappresenta un’azienda in continua evoluzione con una grande propensione alla flessibilità) ma soprattutto per emergere sullo scaffale e distinguersi dai concorrenti in modo che chiunque, anche un bambino o un anziano con vista indebolita, possa riconoscerlo immediatamente; il pesciolino ammiccante e sguizzante dall’etichetta e dalla capsula, il testimonial di marchio aziendale, riporta alla memoria dei più sensazioni piacevoli dell’infanzia connesse a film e narrazioni che si legavano a momenti di serenità in famiglia con immancabile happy ending ad aumentare la gioia dello stare insieme.
Queste considerazioni hanno fatto nascere la prima etichetta “Il Tonnotto” dove veniva estremamente stressato il nome del prodotto stesso che assumeva così un ruolo di primo attore sulla scena apparentemente mettendo “in ombra” il marchio aziendale; questa scelta, adeguatamente analizzata e voluta con vision ferma, riflette la volontà di far brillare di luce propria, come se fosse un gioello, ogni singolo prodotto della collezione L’Isola D’Oro. In realtà, ad un occhio più attento, non sfuggirà che l’azienda è ben presente sia attraverso il testimonial di marchio sia per colori riconoscibili nonché nelle specifiche richieste per legge.
Circa dieci anni fa, decidemmo di segnalare in modo evidente in etichetta l’origine del prodotto e, dopo una importante performance fotografica in Sicilia (terra d’origine della trasformazione e confezionamento dei prodotti L’Isola D’Oro) per trovare il più fulgido e tradizionale “carrettino siciliano”, selezionammo quello che vedete nella seconda etichetta, in uso fino alla fine del 2014.
Anche il brand L’Isola D’Oro si adeguò a questo nuovo imprinting così promuovendo la cultura e tradizione marinara in Italia e nel mondo e dando valore aggiunto al prodotto all’interno della confezione.
La terza etichetta, che battezza la neonata linea L’Isola D’Oro, vuole riunire in un continuum elegante, l’enorme lavoro di marketing e ricerca svolto in questi venti anni e celebrare degnamente il matrimonio fra la scupolosa attenzione alla corretta legislazione in merito alle etichette, come da DPL ? a partire dal 13 dic 2014 e la matura brand awareness aziendale.
La nuova etichetta Il Tonnotto è più sobria delle due precedenti ma comunica altrettanto degnamente l’appartenenza del core business che sono le conserve ittiche tramite il colore blu, presente ed evidente; il lettering si mantiene fedele così come il testimonial di marchio.
Il risultato è quello di un prodotto che è diventato adulto e si allinea, essenziale ma sicuro di sé, ad essere il capostipite di una famiglia di successo.